Archivio Legislativo

Dettaglio notizia

 
   19-04-2000 - Delibera Autorit√†¬†
 

  

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

L'AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Nella sua riunione di Consiglio del 19 aprile 2000;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, istitutiva dell'Autorita'
per le garanzie nelle comunicazioni (in prosieguo, l'Autorita');
Visto, in particolare, l'art. 1, comma 6, lettera c), n. 9, della
stessa legge n. 249/1997, con il quale il Consiglio assume le
funzioni e le competenze assegnate al garante per la radiodiffusione
e l'editoria;
Visti, altresi', l'art. 1, comma 6, lettera a), numeri 5 e 6, e
comma 7 della stessa legge n. 249/1997, e l'art. 35 dell'allegato A
alla delibera n. 17 del 16 giugno 1998 dell'Autorita', ai sensi dei
quali il Consiglio, con riguardo al nuovo registro degli operatori di
comunicazione, adotta un apposito regolamento organizzativo e ne cura
la tenuta;
Visto l'art. 1, comma 28, della legge 23 dicembre 1996, n. 650,
concernente le comunicazioni di sistema che gli operatori dei settori
dell'editoria quotidiana e periodica e dell'emittenza radiotelevisiva
sono tenuti ad effettuare ogni anno in via generale e sistematica
(ora) all'Autorita';
Visto, altresi', il decreto del Garante per la radiodiffusione e
l'editoria dell'11 febbraio 1997, pubblicato nel supplemento
ordinario n. 38 della Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.
43 del 21 febbraio 1997, applicativo della predetta normativa, che
disciplina contenuti, modalita' e termini delle suddette
comunicazioni di sistema;
Visto, in particolare, che il predetto provvedimento prevede in
allegato appositi moduli e quadri, diversi a seconda dei soggetti
considerati, attraverso cui adempiere agli obblighi di informativa,
da inoltrare entro il 31 luglio di ogni anno (ora) all'Autorita';
Considerato che la normativa applicativa relativa all'informativa
di sistema degli operatori dell'editoria quotidiana e periodica e
della emittenza radiotelevisiva, ferme le diverse finalita', non
potra' che essere conformata anche a quanto previsto dal regolamento
per 1'organizzazione e la tenuta del registro degli operatori di
comunicazione;
Considerato che e' ormai imminente la comunicazione di sistema del
31 luglio 2000, relativa ai dati di cui all'esercizio 1999, da
inviarsi dai soggetti tenutivi;
Ritenuto che, in ogni caso, sulla base dell'esperienza acquisita,
per rendere piu' efficace l'analisi dei dati ricevuti, il decreto 11
febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e 1'editoria, anche
con riguardo a taluni modelli e quadri allegativi, non possa non
essere, per quanto in misura minima, immediatamente modificato e
integrato;
Ritenuto, peraltro, che, per i motivi suesposti, proprio in attesa
della vigenza del nuovo regolamento per l'organizzazione e la tenuta
del registro degli operatori di comunicazione, e' altresi' opportuno
semplificare i contenuti e le modalita' della prossima comunicazione
relativa all'esercizio 1999, consentendo a tutti soggetti tenutivi di
utilizzare i moduli e quadri della serie ridotta, di cui all'allegato
del decreto 11 febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e
1'editoria, come in parte modificati e integrati dalla presente
delibera;
Ritenuto, infine, che e' necessario adeguare la stessa modulistica
del decreto 11 febbraio 1997 alla normativa vigente in materia di
adozione dell'euro come moneta di conto;
Udita la relazione del presidente;
Delibera:

Art. 1.
1. Il modello A e relative istruzioni, allegato al decreto 11
febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e l'editoria, e'
sostituito da quello con la medesima lettera di identificazione
allegato alla presente deliberazione.
2. Tra il modello A e il modello B, allegati al decreto 11 febbraio
1997 del Garante per la radiodiffusione e l'editoria, e' aggiunto un
nuovo modello A-bis allegato alla presente deliberazione.
3. All'art. 18, comma 1 e 2, del decreto 11 febbraio 1997 del
Garante per la radiodiffusione e l'editoria le parole "modello A"
sono sostituite da "modello A-bis".
4. Il quadro I1 e relative istruzioni, allegato al decreto 11
febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e 1'editoria, e'
sostituito da quello con la medesima lettera e numero di
identificazione allegato alla presente deliberazione.
5. I quadri Q1 e relative istruzioni delle serie ridotta,
semplificata e base, allegati al decreto 11 febbraio 1997 del Garante
per la radiodiffusione e 1'editoria, sono sostituiti da quelli con la
medesima lettera e numero di identificazione allegati alla presente
deliberazione.
6. Il modello S e relative istruzioni delle serie ridotta, allegato
al decreto 11 febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e
l'editoria, e' sostituito da quello con la medesima lettera di
identificazione allegato alla presente deliberazione.

Art. 2.
1. Relativamente alla compilazione di tutti i modelli di cui al
decreto 11 febbraio 1997 per i quali sia richiesto di indicare una
quantita' monetaria deve essere precisato se 1'importo sia da
intendersi riferito a lire italiane o ad euro.

Art. 3.
1. I soggetti tenuti, ai sensi dell'art. 1, comma 1, del decreto 11
febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e l'editoria, ad
inviare all'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni, entro il
31 luglio 2000, la comunicazione di sistema riguardo i dati relativi
all'esercizio 1999, hanno facolta' di utilizzare, per i dati
contabili, i modelli della serie ridotta, allegati al citato decreto
11 febbraio 1997, come in parte modificati e integrati dal precedente
art. 1 della presente deliberazione.

Art. 4.
1. La presente delibera e' pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione.
2. La presente delibera e' pubblicata nel Bollettino ufficiale
dell'Autorita' ed e' resa disponibile, unitamente al decreto 11
febbraio 1997 del Garante per la radiodiffusione e l'editoria, cui
apporta modifiche e integrazioni, nel sito web dell'Autorita':
www.agcom.it.
Roma, 19 aprile 2000
Il presidente: Cheli

NB: La modulistica relativa alla presente delibera è stata superata dai modelli relativi all'esercizio 2000.