Archivio Legislativo

Dettaglio notizia

 
   16-11-2005 - Decreto Ministeriale
 

   DECRETO 16 novembre 2005 Modifica della nota 1 del Piano nazionale di ripartizione dellefrequenze. IL MINISTRO DELLE COMUNICAZIONI Visto il codice delle comunicazioni elettroniche, approvato condecreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259; Visto il decreto ministeriale 8 luglio 2002 con il quale e' statoapprovato il Piano nazionale di ripartizione delle frequenze; Visto il decreto legislativo 30 dicembre 2003, n. 366; Riconosciuta la necessita' di modificare il Piano nazionale diripartizione delle frequenze al fine di adeguarlo ai piu' recentisviluppi nel campo delle applicazioni di apparati a corto raggio ditipo induttivo; Sentito il Consiglio superiore delle comunicazioni; Sentiti gli organismi di cui all'art. 3, comma 3, della legge6 agosto 1990, n. 223; Considerato che il Ministero della difesa nella fase diconsultazione pubblica non ha comunicato obiezioni sulla modificaproposta; Decreta: Art. 1. L'allegato «Note» al vigente Piano nazionale di ripartizione dellefrequenze e' cosi' modificato: la nota 1 e' sostituita dalla seguente: «1. In accordo con le decisioni CEPT ERC/DEC/(0l)13,ERC/DEC/(0l)14, ERC/DEC/(0l)15 e ERC/DEC/(01)16 le bande di frequenze9-148,5 kHz, 148,5-1600 kHz, 3.155-3.400 kHz, 6.765-6.795 kHz,7.400-8.800 kHz, 10.200-11.000 kHz 13.553-13.567 kHz, 26.957-27.283kHz possono essere impiegate ad uso collettivo da apparati a cortoraggio per applicazioni di tipo induttivo aventi le caratteristichetecniche della raccomandazione CEPT ERC/REC 70-03 (Annesso 9). Tali applicazioni sono soggette al regime di "libero uso" ai sensidell'art. 105, comma 1, lettera g) del Codice delle comunicazionielettroniche, emanato con decreto legislativo l° agosto 2003». Art. 2. L'allegato «Tabella di attribuzione del Piano nazionale diripartizione delle frequenze» e' cosi' modificato nelle colonne«Utilizzazioni» e «Normativa internazionale»: Tabella allegata. Art. 3. Il testo di cui agli articoli 1 e 2 integrano quello approvato condecreto ministeriale dell'8 luglio 2002. Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dellaRepubblica italiana. Roma, 16 novembre 2005 Il Ministro: Landolfi

 
  pianoallegato1
  pianoallegato2
  pianoallegato3